Archivio: 2005

RELAZIONE ATTIVITÀ ANNO 2005
Genova, 31 dicembre 2005

Cari Soci, l'attività della nostra associazione per l'anno 2005 è stata intensa ed egregiamente realizzata grazie al contributo di alcuni consiglieri e di qualche socio che di volta in volta si sono impegnati in diverse attività, in particolare nella presenza in segreteria il martedì di ogni settimana e nell'organizzazione di alcune manifestazioni. Desidero comunque ringraziare tutti coloro che con la loro partecipazione e disponibilità, dedicando parte del loro tempo libero, hanno contribuito al successo delle iniziative di volta in volta realizzate..
Alle manifestazione culturali organizzate il lunedì sera, come da programma, l'intervento dei soci e degli amici è stato sempre numerosissimo e molto vivace, spesse volte oltre 50 le presenze con punte di 70, creando qualche difficoltà all'organizzazione dei posti a sedere..
Un particolare ringraziamento rivolgo al segretariato e al responsabile della contabilità per il loro costante impegno nella realizzazione della loro mansione. Uguale ringraziamento ai membri del comitato che di volta in volta si sono impegnati affinché le varie manifestazioni riuscissero nel migliore dei modi.
Diverse manifestazioni all'esterno della nostra sede, in collaborazione con le autorità comunali e delle diverse Circoscrizioni hanno ottenuto grande successo di pubblico tale da incoraggiarci a proseguire su questa strada. Il tesseramento per l'anno 2005 è stato positivo raggiungendo a fine dicembre oltre sessanta soci.
Durante questi primi cinque anni abbiamo realizzato - in sede e all'esterno - oltre 75 tra incontri e manifestazioni, con una presenza tra soci ed amici di circa 3000 persone.
Vanno inoltre ricordate - quali iniziative editoriali - la pubblicazione del libro "Cornigliano - Una stagione siderurgica" distribuito in omaggio durante le due mostre dei 28 disegni originali realizzati all'Italsider di Cornigliano dal pittore Renato Cenni. Nel mese di aprile un'altra interessante pubblicazione, "lI Partigiano Neri", presentato da Giannina Scorza in diverse occasioni con strepitoso successo. Tutte le copie di questo interessante libro sono esaurite. E per terminare nel mese di dicembre, sempre da Giannina Scorza è stato presentato "Cenni - Un pittore a New York" uno splendido volume di 140 pagine con oltre 120 disegni. Di quest'ultima pubblicazione a tutt'oggi oltre il 50% è stata distribuita in omaggio in diverse manifestazioni culturali. Possiamo quindi affermare che in campo editoriale abbiamo svolto un buon lavoro: speriamo in seguito di fare ancora meglio.
In merito al nostro sito su internet: "www.alcenacolo.net", possiamo essere abbastanza soddisfatti perché sappiamo che moltissimi sono coloro che periodicamente lo visionano. Da parte nostra cerchiamo, nel limite del possibile, di tenerlo aggiornato sulle varie iniziative intraprese.
Come di consueto, una breve illustrazione delle varie manifestazioni realizzate nell'anno 2005.

 

Lunedì 18 Gennaio 2005: Organizzata dall'Arte Club "il Doge" sito in via Luccoli 14 è stata inaugurata una mostra di disegni contemporaneamente ad alcune opere pittoriche ad olio dell'artista Renato Cenni. Il tema della mostra tratto dal libro "Trenette e Mugugni", edito da Sabatelli Editore, ci riporta attraverso una dozzina di disegni al periodo in cui Renato Cenni scriveva sulla "terza" di un importante quotidiano, racconti sulla gastronomia ligure e non solo, presentando di volta in volta un locale con rispettivo ritratto del suo titolare.

Lunedì 24 marzo 2005: Con una apprezzata ed entusiasmante introduzione musicale del maestro, Angelo Satta (armonica cromatica) si è tenuta l'attesissima conferenza sul tema "Psicologia oggi". Relatore il nostro illustrissimo socio, professor Francesco Orlando.
Con una brillante ed ampia introduzione il professor Orlando ha introdotto i presenti nel difficilissimo campo della psicologia, illustrandone i diversi campi e gli aspetti più rilevanti. Alla fine della conferenza sono stati distribuiti dei test dove ognuno, se lo desiderava, poteva partecipare all'esperienza. Da parte del professor Orlando l'impegno di garantire nell'assoluto anonimato una risposta personale ad ogni eventuale partecipante.

Lunedì 14 febbraio 2005: Per ricordare Ada Varni Cenni, moglie del pittore Renato Cenni, è stata presentata una breve intervista realizzata da una TV privata. L'intervista è stata seguita con molto interesse. Alla fine della stessa molte sono state le domande dei presenti alle quali con ampiezza di dettagli son state date esaurienti risposte.
In seguito è stato presentato un concerto di amici coreani, i signori Tae Young (Chitarra) e Han Nah Oh (Soprano) in uno splendido programma. Veramente una serata indimenticabile.

Lunedì 7 marzo 2005: Alla fine di una apprezzatissima introduzione musicale della pianista Professoressa Francesca Frisone Zerbo è stata presentata una conferenza con supporto audiovisivo sul tema "Astronomia oggi" del prof. Diego Guido Torrisi. In questo campo vastissimo e misterioso il prof. Torrisi ha intrattenuto l'uditorio, attentissimo, per oltre un'ora. Alla fine una valanga di domande alle quali con grande competenza è stata data, da parte del prof. Torrisi, esauriente risposta.
La serata è proseguita con la presentazione del libretto "Cornigliano - Una stagione siderurgica" che accompagnerà l'inaugurazione della grande mostra del 18 marzo a Cornigliano, titolata "Omaggio al lavoro".

Venerdì 18 marzo 2005: Nello splendido salone di Villa Spinola-Narisano di Cornigliano (ll centro Civico "Villa Spinola" è uno dei servizi dell'area educativa-culturale della Divisione Territoriale VI Medio Ponente e, insieme con la Biblioteca F.D. Guerrazzi, costituisce il polo Culturale di Cornigliano), sotto l'egida del Comune di Genova, del Consiglio di Circoscrizione VI medio Ponente, del Centro Civico Cornigliano e la collaborazione della nostra associazione, è stata inaugurata una mostra del pittore Renato Cenni, dove sono stati presentati 28 disegni realizzati nel 1975 all'interno dell'Italsider - che nella loro cruda semplicità esprimono perfettamente l'ambiente in cui migliaia di lavoratori e lavoratrici ogni giorno, hanno operato in un habitat disagevole. Questa mostra, assieme alla pubblicazione "Cornigliano" ha voluto essere un omaggio al mondo del lavoro, ai lavoratori e alle lavoratrici di questi ex-grandi complessi, ed un riverente ricordo dell'artista Renato Cenni e del giornalista Luciano Rebuffo che da molto tempo ci hanno lasciati, ma che attraverso questo loro contributo non dimenticheremo mai. La mostra rimase aperta sino al 2 aprile 2005.
Dopo l'inaugurazione gli amici coreani Han Nah Oh (soprano) e Tae Young Kim (chitarra) si sono esibiti in alcuni apprezzatissimi brani musicali.

Mercoledì 30 marzo 2005: Per iniziativa del Comune di Campomorone, alla quale anche la nostra associazione ha collaborato, è stata organizzata, a cura di Enrica Marcenaro nei locali di Palazzo Balbi, una straordinaria presentazione del "Calvario" del pittore Renato Cenni. In questa mostra è stato possibile ammirare le 12 tele originali del "Calvario" o "Via Crucis" messe a disposizione dal Comune di Genova, che realizzano una sequenza di grande suggestione e che sono state ispirate dagli orrori della guerra e dai martiri della Resistenza. Esse sono anche un profondo omaggio alle vittime delle barbarie e dell'oppressione ed un poderoso inno alla fratellanza ed alla libertà dei popoli e degli individui. La mostra è durate 5 settimane con grande partecipazione di pubblico e seguita da molti favorevoli commenti su tutti i giornali di Genova.

Lunedì 11 aprile 2005: Presentazione da parte della nostra vicepresidente Giannina Scorza del libro "Il Partigiano Neri" uscito in occasione dell'inaugurazione della mostra del 30 marzo 2005 delle 12 tele del "Calvario" e relativi disegni preparatori da parte del Comune di Campomorone. La pubblicazione "Il Partigiano Neri" da parte della nostra associazione, con oltre 50 disegni originali dell'artista, ha voluto rappresentare un omaggio del Cenàcolo a tutti coloro che non lo hanno mai dimenticato. A tutti i soci e amici presenti è stato consegnato una copia del libro. Successivamente è stato reso un ulteriore omaggio a Ada e Renato Cenni attraverso un inedito filmato amatoriale che mostra alcuni momenti nei quali l'artista - su un foglio bianco - fissa il motivo ispiratore, con tratti essenziali e significativi.

Giovedì 14 aprile 2005: Alle ore 16,00 presso il Centro Terralba - Circolo di Iniziativa Culturale e Sociale con sede in Via Terralba - San Fruttuoso, ha avuto luogo, di fronte ad una platea di oltre 70 persone, la presentazione, da parte della presidente del Centro signora Carla Caselgrande, del libro "Le Mura delle Cappuccine" di Giorgio Cenni. Un'ottima introduzione al seguito della quale moltissimi interventi hanno animato l'assemblea che si è protratta oltre le 18,30.

Venerdì 22 aprile 2005 Ore 17,00: In collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Genova è stata inaugurata (relatori Edoardo Guglielmino e Giannina Scorza) una mostra di 28 disegni - realizzati nel 1975 all'interno dell'Italsider - che nella loro cruda semplicità esprimono perfettamente l'ambiente in cui migliaia di lavoratori e lavoratrici ogni giorno vi operavano in un malagevole habitat. In questa mostra, visitata da centinaia di cittadini, è stata proposta l'opera del pittore Renato Cenni, in particolare la sua produzione grafica di disegni attraverso i quali l'artista traccia con estrema virtuosità e realismo le proprie impressioni sul mondo in cui viveva. La conferenza introduttiva si è tenuta nella Sala Chierici, l'esposizione - come è consuetudine - nel grande salone della Biblioteca Berio in Via del Seminario, 16 - 16121 Genova. Il merito di questa iniziativa - che soddisfa le richieste di moltissimi cittadini - è frutto di una cordiale collaborazione tra l'assessorato alla Cultura del Comune di Genova e l'Associazione Culturale degli Amici di Ada e Renato Cenni che ormai da molti anno opera, attraverso innumerevoli iniziative culturali, per una giusta valorizzazione dell'opera dell'artista che fu Renato Cenni.
Per l'occasione è stato distribuito in omaggio a tutti i visitatori una copia del libro: "Cornigliano - Una stagione siderurgica". A chiusura della manifestazione inaugurale un gradito omaggio musicale degli amici Han Nah Oh (soprano) e Tae Young Kim (chitarra).

Lunedì 16 maggio 2005: Con la partecipazione dell'attrice e regista Graziella Martinoli e la presentazione di Giannina Scorza e Vittorio Borgarelli è stato inaugurato il V concorso di poesia riservato ai soci de "Il Cenàcolo". I poeti partecipanti al concorso sono stati i seguenti: Giancarlo Angelini, Vittorio Borgarelli, Bruna Cenni, Eliana Cenni, Roberto della Vedova, Guido De Marchi, Mario Fregosi, Francesca Frisone, Licia Oddino, Franco Orlando, Walter Robotti. Per l'occasione, come è consuetudine, è stato pubblicato un libretto con due poesie per autore e distribuito gratuitamente al tutti i presenti che superavano le 40 persone. Manifestazione riuscitissima che verrà rinnovata anche per l'anno 2006

Lunedì 20 giugno 2005: Una grande serata culturale con la presentazione di una straordinaria mostra di sculture dei seguenti artisti: Enrica Bixio, Anna Capidoglio, Paolo Chimeri, Patrizia Ferrando, Corrado Guderzo, Susanna Lunini, Silvana Maisano, Stefania Maisano, Sante Parodi, Franco Repetto, Brunella Scarpellini. Grande ammirazione per le opere esposte e meritato successo per tutti gli espositori. Dopo l'inaugurazione e presentazione delle sculture è seguita un'altra importante cerimonia: la consegna annuale delle targhe d'argento.
Per il 2005 sono stati consegnati i seguenti premi:
Targa d'argento Ada e Renato Cenni "per la Cultura" al Prof. Giovanni Meriana.
Targa d'argento Ada e Renato Cenni "alla Carriera" alla scultrice Brunella Scarpellini.
A chiusura della manifestazione alcune splendide interpretazioni musicali coreane degli amici Han Nah Oh (soprano) e Tae Young Kim (chitarra).

Mercoledì 28 settembre 2005: Dopo la lunga pausa estiva tutti i soci e gli amici sono stati invitati ad assistere ad un particolare concerto offerto dagli amici: Monica Arpino, Giorgio Mandolesi, Danilo Zauli. Componenti della "Mannheimerschule". Questa istituzione fu la scuola affiancata alla famosa "Orchestra di Mannheim" che servì da stimolo a compositori del calibro di Mozart, Salieri e Danzi per scrivere numerosi capolavori. Formata da musicisti eccezionali l'Orchestra di Mannheim fu un grande punto di riferimento nel panorama musicale europeo del settecento.
Nell'anno 2000 Giorgio Mandolesi, Monica Arpino e Danilo Zauli creano L'Ensemble Mannheimerschule, un gruppo a geometria variabile specializzato nella riscoperta e rivalutazione di composizioni del settecento eseguite con strumenti originali. L'organico dell'ensemble può variare dal trio, come in questa occasione, all'ottetto di fiati, da formazioni miste di archi e fiati fino all'orchestra da camera del periodo classico. Grandi applausi e richiesta di innumerevoli bis per una manifestazione musicale ben riuscita.

Lunedì 17 ottobre 2005: Una splendida mostra della pittrice Adriana Desana titolata "Periodo anni 80" superbamente presentata dal critico d'arte Giannina Scorza. Un grande e meritato successo per un'artista che il critico d'arte Dario Ferin così definisce …"Pittrice di intuizioni improvvise e di animate, o meglio dinamiche screziature simboliche, nei suoi scenari la densa tavolozza lascia trasparire un turbamento catartico del suo io…". Adriana Desana, membro del nostro consiglio, è nata a Genova, dove lavora. Dotata di una particolare predisposizione per il disegno, ha completato il proprio perfezionamento pittorico all'Accademia Ligustica di Belle Arti.
Dopo l'inaugurazione della mostra la Soprano Frascara Callaini Maria Grazia si è esibita in un scelto repertorio di canzoni napoletane e francesi riscuotendo, come sempre, un meritato successo..
Per la cronaca i brani francesi sono stati i seguenti: Les Feuilles Mortes, Hymne a l'amour, La Boheme, Petit fleur. I brani napoletani: Tu si na cosa grande, Tu can un chiane, Voce e notte, Torna a Surriento. Un programma straordinario per un pubblico attentissimo. Innumerevoli i bis.

Lunedì 21 novembre 2005: Una serata molto importante tutta dedicata alla poesia del nostro socio e grande amico Luigi Cornetto da qualche tempo scomparso. Una serata di poesia e di canzoni scritte da Luigi e presentate dagli amici e stimati artisti: Maria Terrile Vietz, Franco Bampi, Franco Giardina introdotti brillantemente da Giannina Scorza. Grande serata interamente vissuta nel ricordo del poeta e della sua straordinaria produzione poetica, che non deve essere mai dimenticata. Serata meravigliosa da ripetere ogni anno per ricordare quel grande poeta genovese che fu Luigi Cornetto.

Lunedì 19 dicembre 2005: Una serata con musica, canto, poesia, esibizioni, alla quale hanno contribuito con simpatiche interpretazioni molti ospiti tra i quali: Maria Terrile Vietz, Franco Bampi, e per la prima volta tra noi la signora Isabella Ponzio (Soprano) e il Maestro Roberto Mingarini (pianoforte) che si sono esibiti in uno splendido ed impegnato programma.
Prima di dare inizio alla parte conviviale è stato presentato da Giannina Scorza il terzo libro curato da Giorgio Cenni, presidente del Cenàcolo: "Cenni - Un pittore a New York".
Renato Cenni fu sempre attento cronista della vita quotidiana, la tradusse col crudo espressionismo che caratterizzò il cosiddetto 'periodo americano'. Fu un artista fortemente legato alla realtà, pronto ad offrire sempre il resoconto di una condizione reale, della concreta presenza dell'uomo coi suoi drammi o con le sue spensierate gioie. Con la presente pubblicazione il presidente del Cenàcolo ha interpretato il desiderio, da lunghi anni atteso, di tanti ammiratori e collezionisti. Ha offerto il volume come a tutti, come personale omaggio, con i migliori auguri di Buon Natale e felice Nuovo Anno. Serata indimenticabile, con oltre 70 partecipanti, al termine della quale un brindisi… al nuovo anno.
Anche quest'anno possiamo affermare che la nostra associazione ha realizzato il programma che era stato precedentemente tracciato. Ciò è stato possibile grazie alla sempre numerosa partecipazione di tutti i soci e gli amici del nostro sodalizio. Un cordiale ringraziamento a tutti.

Stampa